CONSIGLIAMO

Una volta la vita sull' isola era completamente differente, la gente era modesta e premurosa, pratici e saggi, dovevano imparare come sopravvivere nelle condizioni pesanti della vita. Non vivevano in abbondanza e spendevano razionalmente quello che avevano. Nel tempo quando non c' erano i frigoriferi, mangiavano la verdura di staigione, salavano il pesce e affumicavano la carne. Usavano l' olio d' oliva e sale marino, e tutto profumava dell' alloro e il rosmarino. Il pesce si mangiava spesso, la carne la domenica e per le feste. Per le occasioni speciali le donne preparavano la pasta, specialmente le šurlice o makaruni ( maccheroni ), con il gulasch della selvaggina o agnello. Si mangiava il formaggio pecorino e il prosciutto crudo, e gli piacevano anche i piatti con i molluschi. Si preparavano i dolci semplici: laže ( cenci ) per il Carnevale, friti ( frittelle ) per la vigilia di Natale e il Venerdì santo, orihnjača ( un dolce con le noci ) per il Natale, pogača ( una specie di pane dolce ) per la Pasqua, presnec ( il dolce con il formaggio ) per il S. Giovanni Battista. Seccavano i fichi che si mangiavano come un dolce durante tutto l' anno.
Oggi con gli stessi alimentari tradizionali si preparano i piatti autoctoni ma anche i piatti originali che offrono i ristoranti e le trattorie di Vrbnik. Assolutamente dovete provare l' agnello dell' isola, le šurlice con gulasch, il pesce azzuro o bianco di qualità, i molluschi e gli altri frutti di mare, come anche i dolci di cagliata e formaggio.

Šurlice con il gulasch d' agnello (per 6 persone)

Gli ingredienti per le šurlice: 1 kg di farina liscia, 500 ml d' acqua calda, 1 uovo, 1 tuorlo d' uova, 1 cucchiaio d' olio d' oliva o del grasso, pizzico di sale.
Preparazione: Di farina, acqua, uovo, sale e olio d' oliva impastare una pasta solida e lasciare a riposare 1-2 ore. Dai pezzi di pasta fare i rulli e tagliarli in pezzetti di cca. 1 dag. Con le mani e un bastoncino o i ferri da maglia fare la šurlica di 8 – 10 cm lunga. Šurlice togliere dal bastoncino così che dentro deve restare un cavo e metterli su una superficie infarinata. Lasciare che la pasta si asciuga un po', e poi cucinarla in una quantità abbondante dell' acqua salata finche siano morbide.
Gli ingredienti per il gulasch di agnello: 2 kg di agnello, 0,45 kg di cipolle, 0,15 dei pomodori freschi, 0,18 l d' olio, 4 spicchi d' aglio, 02 dl di vino; sale, pepe, prezzemolo e una foglia d' alloro.
Preparazione: Sulla cipolla stufare la carne d' agnello tagliata a pezzi, aggiungere l' aglio, pomodori, prezzemolo e spezie. Anaffiare se necessario, mettere un po' di farina e alla fine aggiungere il vino, determinare la quantità del sugo.
Servire: Šurlice cotte scolare, lavare e mettere sopra un po di gulasch. Servire caldo e mettere sopra il parmiggiano o altro formaggio pecorino duro.

Presnec

Gli ingredienti per la pasta: 0,25 kg di farina, 0,05 kg di zucchero, 0,05 di grasso o burro, 1 uovo, un pizzico di sale.
Preparazione: Di farina, zucchero, grasso, uova e un pizzico di sale fare la pasta e lasciarla riposare un po'. Spianare la pasta in forma e grandezza di un grande piatto o due più piccoli; e ancora 30% più grande. Questa pasta serve come un mantello in quale si avvolge la miscela di formaggio.
Gli ingredienti per la miscela: 1 kg di formagio fresco di pecora, 0,25 kg di zucchero, 0,10 di farina, 6 tuorli, bucia di limone e zucchero vanigliato quanto serve.
Preparazione: Il formaggio tagliare a pezzetti, zucchero, zuccherro vanigliato e tuorli mescolare un po', aggiungere la bucia di limone e farina, leggermente unire e mettere sulla pasta preparata. Alineare leggermente, lasciare cca. 2 cm dall' orlo, ogni 5 cm pizzicare la fine della pasta. Così montato presnec si mette nel forno e si cuoce su un fuoco moderato affinche non sia arrossito.
Servire: Su presnec mettere lo zucchero a velo e servire freddo.